Il Festival

Il Festival Letterario Internazionale della Letteratura Autobiografica Stràngius: Testimoni del nostro tempo si terrà a Serramanna (SU) per quattro giorni, da giovedì 9 a domenica 12 dicembre 2021 e sarà articolato in quattro giornate, ciascuna delle quali caratterizzata da un tema specifico: Pianeta Sardegna (giovedì 9), Essere Umani (venerdì 10), Identità e consapevolezza nella convivialità (sabato 11), Curar il corpo coll’anima (domenica 11).

 

GIOVEDÌ 9 DICEMBRE 2021 – TEMA GIORNATA: “PIANETA SARDEGNA”

Michele Atzori noto anche come Dr Drer, é lavoratore del terziario e musicista indipendente. Cagliaritano, classe 1967, vive tra Parigi e la Sardegna. Operatore della lingua sarda, é alla sua prima pubblicazione cartacea.

Onofrio Graviano ricercatore Agris Sardegna. Il progetto Akinas, che in sardo significa “uve”, è anche l’acronimo per “Antigas Kastas de Ide prò Novas Arratzas de inu de Sardinna” (antichi vitigni per nuove tipologie di vino della Sardegna), un progetto di ricerca finanziato dalla Regione Sardegna teso a studiare i vitigni autoctoni minori della Sardegna, presenti nelle collezioni di germoplasma di Agris Sardegna (le più importanti dell’Isola) e talvolta coltivati nei vecchi vigneti. Il fine del progetto è quello di valutare la possibilità di ottenere, da queste vecchie varietà, vini apprezzati dal consumatore moderno e, verificata questa ipotesi, di procedere all’iscrizione degli stessi al Registro Nazionale delle Varietà di Vite gestito dal CREA per conto del Ministero dell’Agricoltura e Foreste.

 Gerardo Piras  dell’Agenzia regionale Laore, specialista nella filiera granoduro – pane e laboratori del gusto sul pane, esperto di pani e panificazione tradizionale sarda.

VENERDì 10 DICEMBRE 2021 – TEMA GIORNATA: “ESSERI UMANI”

Fabio Parascandolo, nato nel 1960 e da lungo tempo trapiantato in Sardegna, è ricercatore di Geografia e docente di Geografia del paesaggio e dell’ambiente all’Università degli studi di Cagliari. Con un approccio geo-storico ai processi di modernizzazione e sviluppo e con particolare riferimento agli spazi rurali e ai sistemi del cibo, si occupa degli usi dei territori da parte delle comunità locali e dei modelli di governo dei beni comuni naturali. E’ autore di circa 50 pubblicazioni scientifiche e ha fatto parte della delegazione italiana a “NYELENI EUROPE. Pan-European Forum for Food Sovereignty” svoltosi a Cluj-Napoca in Romania nell’ottobre 2016.

Maurizio Fadda, nuorese, è insegnante e agronomo libero professionista, lavora con ragazzi e agricoltori per una nuova rinascita rurale su basi etiche ed ecologiche e per la creazione e gestione di reti di filiera corta che facciano incontrare città e campagna, restituendo dignità ai contadini e sognando comunità del cibo solidali dovunque passi. Appassionato promotore e ricercatore su tutte le agricolture naturali, saltella inquieto fra poesia, bonsai, arte e jazz, gioca al contadino e al giardiniere poiché con la terra ha un legame molto intimo e perciò ha pubblicato due libri di poesie. Ogni tanto ozia impegnato o passeggia nei prati o legge per strada, ma non quanto vorrebbe.

Johnny Dotti. Laureato in Pedagogia all’Università degli Studi di Verona, è stato Consigliere Delegato e Presidente di CGM, la più grande rete di Imprese Sociali in Italia; Fondatore, Amministratore Delegato e Presidente di Welfare Italia Impresa Sociale, dedicata allo sviluppo dei servizi per le famiglie e il benessere sociale inclusivo. Consulente e formatore per studi e vocazione è stato docente in varie università italiane. È Amministratore Delegato di On Srl Impresa Sociale e Presidente dell’Advisory Board di Vita. 

Ibrahima Lo è in Italia da pochi anni e ci è arrivato partendo dal Senegal, sopravvivendo ai lager libici e dopo che il gommone con tante, troppe persone a bordo su cui viaggiava è naufragato. Non un’inchiesta condotta da terze voci, ma la storia vera di chi è grato alla vita per averne ancora una e poterne scrivere, a partire dal ricordo della fame saziata a pane e acqua.

SABATO 11 DICEMBRE 2021 – TEMA GIORNATA: “IDENTITÀ E CONSAPEVOLEZZA NELLA CONVIVIALITÀ”

Paola Iaccarino Idelson ha collaborato per 5 anni con il Dipartimento di Pediatria dell’Università degli studi Federico II, dove insieme ad altri, ha scritto i documenti scientifici sulla prevenzione dell’obesità infantile di Crescere Felix e dove si è occupata di nutrizione clinica dell’obesità grave in età evolutiva e di terapia multidisciplinare. Ha poi collaborato con il Dipartimento di Sanità Pubblica della stessa Università, occupandosi di alimenti funzionali e di dieta mediterranea e stili di vita in età evolutiva, oggetto della sua tesi di Dottorato in Scienza dell’Alimentazione e della Nutrizione. Scopre infine il Mindful Eating, un approccio legato alla Mindfulness per la riscoperta di una sana e gioiosa relazione con il cibo. Il suo interesse per l’alimentazione naturale, etica e sostenibile, oltre che la convinzione che l’alimentazione sia un modo per trasformare il mondo e la voglia di aiutare a mettere in pratica le parole che pronuncia l’hanno portata a fondare il Centro di Alimentazione Consapevole, dove tiene corsi di cucina e nutrizione, organizza iniziative per la divulgazione di un’alimentazione consapevole e riceve per consultazioni nutrizionali. È docente in corsi di perfezionamento e master universitari e privati (es. Facoltà di Farmazia, Università Federico II, Università Campus Biomedico di Roma, StudioSana, scuola SANIS e Nutrizionisti senza Frontiere, SINPE ecc). Tiene corsi di Mindful Eating in diverse città d’Italia (Napoli, Milano, Genova). È autrice di numerosi pubblicazioni scientifiche di livello internazionale. 

Franciscu Sedda è professore associato di Semiotica generale presso l’Università degli Studi di Cagliari. È stato vicepresidente dell’Associazione Italiana di Studi Semiotici ed è attualmente segretario della Società di Filosofia del Linguaggio. Si occupa di semiotica delle culture. 

Gianni Moriani è storico della cucina e del paesaggio agrario italiani, Visiting professor alla Pontificia Università Antonianum di Roma. 

DOMENICA 12 DICEMBRE 2021 – TEMA GIORNATA: “CURAR IL CORPO COLL’ANIMA”

Andrea Berton docente di materie storico-giuridiche alla Scuola di Ristorazione Dieffe di Valdobbiadene e collaboratore giornalistico di Qdpnews.it, studia da diversi anni le culture orientali con un focus particolare sulle religioni e sulle tradizioni del subcontinente indiano. Tra i tanti impegni, ha fornito il suo contributo in importanti manifestazioni come “Interreligious”, rassegna interreligiosa padovana curata dalla professoressa Beatrice Rizzato, e il Festival dell’Oriente. Da tempo è in contatto con alcune comunità induiste del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia e nel dicembre del 2019 si è recato nel sud dell’India per documentare in prima persona l’opera dei volontari della “Mummy & Daddy”, una onlus di Caerano di San Marco che si occupa di orfani indiani.  Nel mese di febbraio del 2020 è uscito il suo primo libro dal titolo “Introduzione all’induismo. Non volevo mangiare cibo speziato e ora non ne posso fare a meno”, un omaggio singolare all’antica religione dell’India e al mondo dei ristoratori indiani in Italia. 

Cinzia Scaffidi vive a Bra (Cn) dal 1965. Ha lavorato dal 1992 al 2015 in Slow Food. Oggi lavora come libera professionista nel settore del giornalismo e della consulenza e formazione per aziende su temi legati a sostenibilità e alimentazione. Inoltre insegna presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. 

Laura Bianchi milanese, giornalista di moda per D di Repubblica e scrittrice. Cosa succede se una giornalista di moda milanese si innamora di un pezzo di paesaggio? Tutto inizia con l’acquisto di un grande terreno bello e selvaggio, che poco alla volta, con fatica e passione, diventa un giardino, un punto di ritrovo per persone e animali, uno spazio aperto a tutti. Poi la decisione di intraprendere gli studi di botanica, i successi (e i tanti insuccessi), gli esperimenti, la danza col decespugliatore tra i fili d’erba per poter vedere finalmente quel mare che diventa il punto focale di una vita scandita dalle stagioni in giardino.